COME OTTIMIZZARE IL PROCESSO DI DIMAGRIMENTO

 

 

WWW.OMARCAPUZZO.IT

 

Qual’è la migliora scelta per il dimagrimento?

 

 

Per quanto riguarda il dimagrimento ed il dispendio calorico normalmente la metodica classica proposta è il lavoro di tipo aerobico, localizzato in una percentuale del 70/75% della frequenza cardiaca massimale, con una durata media non inferiore ai 20’

Questo tipo di lavoro è effettivamente il più adatto?

 

Parlando di dimagrimento, non si può non prendere atto di un parametro fondamentale come l’E.P.O.C.: excess post-exercise oxygen consumption. Al di fuori di una sigla complicata che  non è di grande interesse, che cosa succede al nostro fisico nel post worckout?

Senza scendere in inutili tecnicismi non troppo funzionali in questa sede, la cosa più importate da sapere è che il tuo corpo manterrà,  a seconda dello stimolo a cui è stato sottoposto, per alcune ore consumi più elevati, per ripristinare il debito di ossigeno accumulato durante la fase di lavoro.

 

 

 

Altro parametro fondamentale è il metabolismo basale (RMR): semplicemente possiamo definirlo come il numero di calorie necessario al nostro organismo per mantenere attive le nostre funzioni vitali a riposo. Questo è assoulatamente determinante per il tuo obiettivo, in particolare per renderlo stabile e duraturo nel tempo.

Quindi, il lavoro aerobico, innalza al massimo questi parametri favorevoli? Cerchiamo di dare delle risposte che siano concrete ed avvalorate da fatti.

Alcuni studi dimostrano come ci sia un rapporto dose-risposta tra l’esercizio aerobico ad alta intensità e la riduzione del grasso (Ohkawara K.et al. International Journal of Obesità, 2007). [...] Quindi intensità massimali, anche intervallate da brevi pause, contribuiscono all’inalzamento del debito d’ossigeno post allenamento ed alla riduzione della massa grassa.. :)

 

Altre ricerche dimostrano come l’esercizio aerobico prolungato ha contribuito modestamente al dispendio energetico post seduta in confronto all’esercizio stesso (Lecheminant JD. et al international journal of sport medicine 2007). [...] Significa che anche se hai corso molto a lungo, nel dopo allenamento il valore di dispendio a risposo (Metabolismo basale) non si è innalzato significativamente.. :(

Ma allora, l’attività aerobica alza il metabolismo a riposo (RMR) o no??

 

Andiamo un po’ più in valutazione dei dettagli: prendendo in considerazione una persona a digiuno da 10-12 ore, dopo almeno 20’ di lavoro aerobico in frequenze cardiache localizzate tra il 64-74% del proprio massimale, valutiamo che nel dispendio calorico totale i grassi rappresentano ben il 67% del consumo, che l’innalzamento del metabolismo basale arriva fino a picchi del 20% che perdurano per 36-48 ore post seduta.

 

 Ma chi digiuna 10 ore prima di allenarsi? Purtroppo non avviene la stessa risposta se l’attività è condotta dopo aver mangiato…il metabolismo non si alza in maniera significativa e i grassi rappresentano solo il 50% del dispendio energetico totale (Achten, J.M., et al. (2002). Determination of the exercise intensità that elicits maximal fat oxidation. Med Sci Exer Sport)

Prendiamo ora in considerazione questi dati:

Allenamento con i pesi: Dispendio calorico 6-9 Kcal al minuto, circa 200-270 in mezz’ora, nelle esercitazioni che coinvolgono la parte alta del corpo, fino a 12 Kcal(360 Kcal in mezz’ora) negl’allenamenti che coinvolgono i distretti di gambe e glutei femorali. Inoltre si osserva un effetto positivo sull’aumento del metabolismo basale che rimane elevato sino a 15 ore dalla fine della sessione (Colorado University).

 

Tiriamo le somme:

1)      L’allenamento aerobico, seppure faccia consumare diverse calorie durante l’esercizio stesso, necessità di intensità alta per innalzare l’EPOC e non alza il metabolismo basale se non in casi eccezionali

2)      L’allenamento con sovraccarichi consuma da 400-700 kcal per ora e innalza il metabolismo basale fino a 15h nel post esercizio, ma ha un’attività ad intensità cardiaca troppo poco elevata per innalzare anche l’EPOC

 

La MIGLIOR SOLUZIONE E’ l’allenamento a CIRCUITO con i SOVRACCARICHI, che permetterà di avere l’innalzamento di tutti i parametri per poter ottimizzare il tuo risultato in funzione del tuo obiettivo

Copyright © All Rights Reserved Contatti Omar Capuzzo sede legale Viale XXV Aprile 17- Torino- P.I. 09217540013 - omar.capuzzo@hotmail.it